Flash News

» cerca

Nel corso della conferenza stampa a Roma il Ministro Riccardi ha annunciato il sostegno al Servizio Civile . E riparte il tavolo per la riforma del Servizio Civile Nazionale. (Francesco Enrico Gentile)

riccardi_conferenza_servizio_civile

18.810 volontari per gli anni 2013 e 2014: questo l'annuncio dato stamane durante la conferenza stampa convocata a Roma dal Ministro Riccardi.

Alla presenza degli enti di servizio civile e della stampa il titolare della delega al Servizio Civile Nazionale ha annunciato: "Con fondi del Ministero da me diretto abbiamo deciso di investire, nel Fondo Nazionale, 50 Milioni di Euro. Questa scelta ci consentirà di far compiere l'esperienza a 18.810 giovani sia per il 2013 che per il 2014".

Nel corso della conferenza stampa, presieduta oltre che dallo stesso Ministro anche dal Capo dell'Ufficio Nazionale Federico Fauttilli, Riccardi ha precisato che la richiesta originaria avanzata al Governo era di 120 milioni ma esigenze di bilancio e la crisi evidente non hanno consentito lo sforzo.

Rispondendo alle domande degli enti e dei giornalisti, Riccardi ha inoltre dichiarato che "Il servizio civile è per me lo strumento migliore per consolidare reti sociali e per combattere marginalità e solitudini".

Rispondendo ad una sollecitazione del Presidente del Forum Nazionale per il Servizio Civile, Enrico Maria Borrelli, Riccardi ha inoltre annunciato la volontà di rendere più intensi i rapporti con scuole e università.

Il Capo dell'UNSC, Federico Fauttili, ha inoltre annunciato la riapertura del tavolo tecnico per la riforma del Servizio Civile Nazionale, percorso interrotto qualche mese fa dopo un lungo periodo di discussioni e riflessioni, conclusasi con molteplici bozze di disegni di legge ad oggi fermi nelle commissioni parlamentari competenti.

Una bella giornata quindi per il Servizio Civile Nazionale.

Enrico Maria Borrelli, Presidente di Amesci e del Forum Nazionale ha dichiarato a caldo: "Oggi è una giornata straordinaria per l'intero sistema. Ringrazio Riccardi per la serietà con cui ha prestato fede ad un impegno preso qualche settimana fa. Ora però non bisogna fermarsi.

Trovate le risorse, bisogna rimettere in campo un lavoro culturare fondato su: maggiore integrazione con scuola e università e maggior sostegno alle prospettive di occupabiltà che il Servizio Civile fornisce".




« Clicca qui per condividere sui social network »

Commenti  

 
0 # gea polidori 2012-06-12 13:37
un articolo è leggibile non solo per il suo contenuto ma anche per come si presenta: Fauttilli (con due t e due l) si chiama Federico e non Andrea, Borrelli (con due l) è il presidente dell'Amesci (con la c), non sono errori che può fare un sito che si occupa di servizio civile. tanto vi dovevo cordiali saluti
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Editoriale

Eternit: oggi io non sono Stato

News image

(di @katiatulipano) E’ proprio delusione quella che si prova nell’apprendere la notizia della prescrizione del processo Eternit. Delusione e smarrimento. Leggi tutto

logo_la_vignetta

Le visioni politiche del Servizio Civile
vignetta_leopolda_home
striscia

striscia

logo_le_foto

European Youth Conference - La fotogallery
striscia

logo_scmtv

                                                                                                                                    
Scroll To Top