Corpi europei di Solidarietà: oggi a Bruxelles lo “Stakeholder Forum”

di Redazione

L'incontro organizzato dalla Commissione Ue chiude le consultazioni del CES.

bor

In queste ore presso l'edificio Charlemagne di Bruxelles, si sta svolgendo lo “Stakeholder Forum on the European Solidarity Corps”.

L'iniziativa organizzata dalla Commissione europea rappresenta il momento conclusivo delle consultazioni pubbliche avviate lo scorso dicembre con l’obiettivo di individuare la struttura giuridica di cui dovrà dotarsi il Corpo europeo di solidarietà entro il prossimo mese di maggio.

Eeurodeputati e rappresentanti del Consiglio, organizzazioni giovanili, rappresentanti di Erasmus+, Agenzie Nazionali per i Giovani, rappresentanti sindacali, ex studenti e volontari si stanno confrontando sul futuro del Corpo europeo di Solidarietà e sul suo ruolo nella costruzione di una società più inclusiva e solidale.

In particolare apriranno la sessione plenaria Günther Oettinger, Commissario europeo per il bilancio e le risorse umane nella Commissione, Tibor Navracsics, Commissario europeo per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù, Markku Markkula, Presidente del Comitato europeo delle regioni Petra Kammerevert, Commissione per la cultura e l'istruzione, Evarist Bartolo, Ministro dell'Istruzione e dell'occupazione, Luis Alvarado Martinez, Presidente del Forum europeo della gioventù. Modera Ann Mettler, responsabile dell'European Political Strategy Centre della Commissione europea.

Seguiranno tre focus di approfondimento: "making the European Solidarity Corps attractive to young people", "effective set up and governance for the initiative" e "young people's employability and reaching the disadvantaged".

Le conclusioni sono affidate al Presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, al Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, al Presidente del Comitato economico e sociale europeo, Georges Dassis, a Paul Galles, Caritas Luxembourg, European Citizen Prize 2016 e a Cyril Dion, Scrittrice, regista e produttore film "Demain".

E’ possibile seguire la diretta sul sito della Commissione europea.