Convocata la conferenza giovanile internazionale "Quo Vadis, Iuvenis?"

di Priscilla Gazzetti
Stampa

Il 22 novembre 2019 a Tatabánya, Ungheria si svolgerà la conferenza giovanile internazionale che intende affrontare alcune delle tematiche più attuali per i giovani

qvj

Il 22 novembre 2019 in Ungheria, nella città di Tatabánya è stata convocata la conferenza internazionale dal titolo “Quo Vadis, Iuvenis?”. Questo incontro si concentrerà su temi attuali che riguardano il mondo dei giovani come l’istruzione nel ventunesimo secolo; il rapporto tra i social media e la società; il ruolo della famiglia nella società moderna; l’ambiente e la responsabilità di preservarlo.

Chi verrà selezionato per partecipare potrà tenere un discorso, in lingua inglese, della durata di 10 minuti su uno di questi temi alla presenza di numerosi media.

Lo scopo del progetto è quello di conoscere l’opinione non dei politici o degli esperti, ma dei più giovani perché sono loro il vero target di riferimento della società di domani, come dichiarano gli organizzatori nella presentazione del progetto. L’aspettativa è quella di trovare idee fresche e provocative invece delle solite opinioni diventate tutte omogenee e standardizzate.

Possono candidarsi i giovani dai 18 ai 25 anni; chi verrà selezionato avrà diritto ad un rimborso per le spese del viaggio fino a 200 €, mentre vitto e alloggio saranno coperti dal progetto.

Per farlo è necessario inviare il proprio curriculum vitae con annessa foto, necessaria per il sito web e per la presentazione, e un estratto di circa 7000 caratteri (approssimativamente 2 pagine) della presentazione che si intende proporre.

Gli interventi verranno pubblicati e i partecipanti otterranno un attestato da inserire nel loro curriculum vitae.

Le candidature saranno aperte fino al 20 settembre.

Per ulteriori informazioni clicca qui .

(Fonte: Eurodesk / Informagiovani Roma  – Fonte foto : Eventbrite)