#ServizioCivile

Elezioni dei volontari in servizio civile: "un altro modo di concepire le cose è possibile"

“Se fare Servizio Civile, come dice uno slogan, “cambia la vita”, ricoprire il ruolo di delegato è una scelta che cambia la vita due volte”. Intervista a Luigi Prisco, ex volontario in servizio civile e delegato della Regione Campania (di Giuseppina Ascione)

luigidiprisco1.jpgLuigi, cosa significa per te essere stato delegato del SC? Il delegato del Servizio Civile deve essere una persona che intende donare una parte del proprio tempo agli altri, al pari di tutti i volontari, ma con in più l’obbiettivo di migliorare il sistema del Servizio Civile stesso all’interno della nostra società. Spesso molti ragazzi confondono il ruolo di delegato come mezzo per mettersi in mostra, di lanciarsi in politica, di “piazzarsi” sotto il profilo lavorativo. Il nostro ruolo, come delegati, non è nulla di tutto questo....

#ProtagonismoGiovanile

Il fioretto della Pasqua 2009? Niente sms per i venerdì di quaresima

L'idea è del vescovo di Modena, Benito Cocchi appoggiato dall’ Azione cattolica e degli scout dell'Agesci. Il "No-sms day" per tutti i venerdì di Quaresima. La Chiesa alle prese con la responsabilità sociale. Diverse le iniziative di riflessione e “sociali” in occasione della Quaresima (di Gianfranco Mingione)

sms-rail_cutout150.jpgLa Chiesa ha sempre compreso, seppur con i suoi tempi, l’importanza della comunicazione, sociale ed in tutte le sue declinazioni, che può essere veicolata attraverso l’uso dei mass media. Dall’utilizzo della radio, ai giornali e alle tv, la Chiesa ha sempre sfruttato appieno i vari canali comunicativi per irrorare nell’etere la parola del Signore, e non solo. Non ha stupito più di tanto, qualche tempo fa, vedere l’apparizione di alti prelati, in onda sul noto sito web che consente la condivisione di video, “You Tube”, pronti a comunicare ed a diffondere l’evangelizzazione attraverso i social media.

#ProtagonismoGiovanile

A Napoli la cultura queer "in ogni senso"

Dal 10 marzo, e nel corso dei cinque martedi che seguiranno, andrà in scena , nei due caffè napoletani del Penguin e del Volver, la rassegna dal titolo “In ogni senso”: un vero e proprio viaggio all’ interno dell'universo omosessuale (di Bruna Caiazzo)

 

improvvisamente_inverno_scorso1.jpgL’iniziativa ideata da NapoliGayPress sotto la direzione artistica di Luca Mercogliano e patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Napoli, attraverso l’utilizzo di linguaggi differenti quali cinema, musica, letteratura e teatro, cercherà di approfondire il discorso riguardo la comprensione dell'identità sessuale gay; proponendo per la prima volta a Napoli spettacoli innovativi.

#ProtagonismoGiovanile

La musica al tempo 2.0. La parola a uno dei protagonisti

Lele Nitti, da anni animatore della scena musicale napoletana e campana, racconta a serviziocivilemagazine.it le difficoltà del suo impegno a Napoli, il rapporto dei giovani con la musica e come cambiano le giovani generazioni (di Francesco Enrico Gentile)

foto-concerto.jpgCom'e' promuovere la musica e la cultura in una città come Napoli? Napoli è una città che da sempre crocevia del mediterraneo è fucina di grandi artisti e talenti. Anche nel campo musicale abbiamo una storia antica e recente di grandi personalità che, a fatica, si sono affermate a livello nazionale e internazionale. Da Carosone a Raiz, tanto per citarne due. Ma il vero problema è appunto quello di affermarsi fuori dai confini territoriali.

#ServizioCivile

Perle di servizio civile: il servizio civile è "sensibilità, altruismo, umanità e coraggio"

L’esperienza di servizio civile può realmente cambiare la nostra vita? Domenica Borghese, ex volontaria del Servizio civile, siciliana, si presenta così ….. (di Gianfranco Mingione

servizio_civile._volontari__amesci.jpg 

#ProtagonismoGiovanile

"Contro i giovani": da Boeri e Galasso soluzioni per una Italia a misura di giovane

Il libro, edito da Mondadori, ci spiega come e perché i nostri genitori rischiano di essere i nostri peggiori nemici (di Francesco Enrico Gentile)

boeri_galasso_giovani.jpgIl titolo è eloquente “Contro i giovani- Come l’Italia tradisce le nuove generazioni”, il contenuto altrettanto duro e spietato. Il libro edito da Mondadori e scritto da due dei maggiori esponenti della nuova leva di economisti italiani, Tito Boeri e Vincenzo Galasso, espone una tesi culturalmente dirompente per un Paese “familista” come l’Italia. La tesi sostenuta dagli autori, con una forma da romanzo prima ancora che da saggio economico, è: paradossalmente tanto più gli italiani tengono al futuro dei loro figli, tanto più ne minano le possibilità di riscossa e di miglioramento delle condizioni di vita.

 

#ProtagonismoGiovanile

Ragazzo italo-etiope aggredito a Napoli

Gli studenti “non ci stanno” e manifestano: Napoli non è e non può diventare una città razzista! (di Monica Scotti)

manifestazione20antirazzista20napoli.jpg«Le ferite al volto fanno molto meno male di quelle che ho dentro». Ha commentato così la sua aggressione Marco Beyenne, lo studente italo-etiope di 22 anni aggredito la settimana scorsa a Napoli da due balordi che gli hanno rivolto insulti razzisti e lo hanno picchiato in viso con una cintura. Un episodio di violenza che ha sollevato interrogativi e polemiche in una città come Napoli spesso teatro di agguati di camorra, una città piena di contraddizioni, sporcata suo malgrado dal sangue ma che non sa e non vuole riconoscersi nella voce di sbandati che urlano "negro di m...".

#ProtagonismoGiovanile

Freestyle: 30euro per un posto letto. Arriva in Italia l'albergo low cost

Presentato a Milano un nuovo modello ricettivo "cheap and chic" (di Ivana Vacca)

lowenergy.jpgFreestyle è il nuovo progetto di sviluppo alberghiero nato da una ricerca degli studenti del Master in Management del Turismo dello Iulm di Milano e dalla collaborazione tra la R&D Hospitality, società specializzata in servizi nel settore turistico-alberghiero, lo studio di architettura Montanari & Partners e la società di commercializzazione Htms International.

 

#Opportunità

Universal Erasmus: sempre più europei in un mondo che cresce

Lanciata a Bruxelles una petizione per consentire a tutti i ragazzi europei le opportunità del Programma Erasmus (di Francesco  Enrico Gentile)

 


Quanti tra i nostri coetanei hanno fatto, o stanno facendo, quella straordinaria esperienza chiamata Erasmus? E quanti invece, pur facendo domanda, essendo in possesso dei requisiti necessari, sono esclusi? Su una platea di circa 90 milioni di giovani europei ogni anno solo 300.000 fortunati riescono ad accedere alle opportunità previste dal Programma Erasmus. Il 30%, una inerzia rispetto alla popolazione giovanile dei 27 stati dell’Unione.

 

 

#ProtagonismoGiovanile

Una bellissima farfalla dalle ali invisibili

“Trattate le persone come se fossero ciò che dovrebbero essere; le aiuterete a diventare ciò che possono essere” Goethe. E' accaduto a Simona, la farfalla che vola senza ali (di Veronica Centamore)

simonaatzori.jpgEcco qual è la più bella ricchezza del diversamente abile… riuscire ad ingegnarsi qualcosa di alternativo per attuare una forma di comunicazione diversa, altra, ma non per questo meno efficace. Delle volte una capacità può diventare una competenza grazie all'impegno, alla costanza e alla tenacia. E Simona Atzori ne sa qualcosa. Lei è la danzatrice con le braccia rimaste in cielo (è nata senza di esse).