#Cultura

"Lo spazio bianco": da libro a film

“Lo spazio bianco, è quello dell'attesa, che nel tran-tran della vita normale è una pozzanghera da scavalcare. Ma quando sulla carreggiata delle nostre esistenze, un evento si mette di traverso, allora no. Lo spazio bianco si dilata, si deforma. Il tempo si allunga, Si moltiplica. Si ferma. Le distanze tra le parole diventano incolmabili”( Tratto dal libro” Lo spazio bianco” di Valeria Parrella) (di Bruna Caiazzo)

 

parrella1._temi.repubblica.it.jpgIl suo ultimo libro “Lo spazio bianco” sta per diventare un film. Lei è Valeria Parrella nata a Torre del Greco nel 1974 e attualmente impegnata nella direzione artistica del Teatro Mercadante di Napoli, ha alle spalle una carriera da giornalista e da scrittrice. Già baciata dal successo e da prestigiosi riconoscimenti come il premio “Renato Fucini” ricevuto per la raccolta di racconti “Per grazia ricevuta”, ora arriva anche al cinema. La pellicola, prodotta per Fandango da Domenico Procacci in collaborazione con Rai Cinema e Film Commission Campania, uscirà dopo l’estate con la regia di Francesca Comencini. Sarà girato in 8 settimane tra la città partenopea e quella capitolina e avrà sul set attori del calibro di Margherita Buy che sarà protagonista assoluta nella parte di Maria.
#ProtagonismoGiovanile

I Papaboys. Giovani e chiesa: distanza o condivisione?

Ne parliamo con Massimo Manzolillo, delegato dell’ Associazione Nazionale Papaboys in Campania (di Giuseppina Ascione)

papaboys.jpgCome e quando nasce l’Associazione Papaboys? L’Associazione Nazionale Papaboys è nata a marzo del 2004 dopo circa 3 anni di sviluppo di un sito internet http://www.papaboys.it/ (che ancora oggi è la voce ufficiale dell’Associazione), con lo scopo di rispondere alla chiamata del Servo di Dio Giovanni Paolo II ad essere “sentinelle del mattino” e ad evangelizzare anche attraverso i nuovi mezzi di comunicazione, essendo testimonianza cristiana visibile per i coetanei. Ad iniziare l’avventura dell’Associazione è stato un gruppo di giovani molto legati a Giovanni Paolo II, tra i quali il presidente nazionale Daniele Venturi, che hanno deciso, in libertà di coscienza ed al servizio della Chiesa e di altri giovani, di proseguire “l’avventura” anche con il nuovo Pontefice, Benedetto XVI. La delegazione Campana invece è nata nel Maggio del 2005, ad un mese dalla dipartita di Giovanni Paolo II.

#Cultura

Università 2.0. Da Facebook a goSwoop

Nasce goSwoop (http://goswoop.com), un nuovo portale interattivo dove gli neo studenti registrati possono scambiarsi informazioni sui passi da seguire per immatricolarsi in un ateneo americano (di Andrea Sottero)

logo_goswoop.jpgSiamo nell’era della globalizzazione. Eppure, per chi voglia andare a studiare all’estero, senza l’intermediazione dell’università del suo Paese di origine, le cose non sono poi così semplici. Mancano soprattutto le informazioni, anche quelle che sembrano più banali. Come fare? A chi chiedere? Come muoversi? E questo nonostante siano sempre di più i giovani che decidono di fare un’esperienza di questo tipo. Negli Stati Uniti, ad esempio, gli studenti internazionali sono da sempre visti come una risorsa e le università sono valutate anche sulla base della loro capacità di attrarre una popolazione studentesca proveniente da altre nazioni. Lo scenario, dunque, è questo: da una parte una moltitudine di studenti che hanno fatto o stanno facendo la loro esperienza all’estero, dall’altra un gran numero di future matricole che non sanno dove sbattere la testa per realizzare i loro sogni.

#ProtagonismoGiovanile

Giovani e anziani. CO-ABITARE è possibile

Reggio Emilia. Parte il progetto di co-housing tra nuove e vecchie generazioni. I giovani studenti fuori sede potranno avere una stanza e l’uso condiviso di bagno e cucina attraverso un contributo spese di 180 euro (di Ivana Vacca)

coabitare.jpgLa tecnologia accorcia le distanze e velocizza i ritmi di vita ma paradossalmente lascia dietro di se chi difficilmente riesce a mantenere il passo, la conseguenza è che oggi il gap generazionale è ancor più profondo rispetto al passato. Ad unire ciò che internet e i nuovi mezzi di comunicazione dividono ora ci sono le iniziative di convivenza sociale intergenerazionale. Milano, Modena, Parma, Torino hanno già attuato progetti di convivenza tra giovani e anziani, ora tocca al comune di Reggio Emilia in collaborazione con l’Università e con Er-go, azienda regionale per il diritto agli studi superiori. Iniziative preziose visto che in Italia l’offerta di alloggi pubblici per studenti arriva a coprire appena lo 0,06% della richiesta e molto spesso i giovani e le loro famiglie sono costretti a sostenere grandi spese, dai 200 ai 400 euro a stanza, per mantenere gli studi fuori sede.

#Cultura

Croce Rossa: al via i festeggiamenti a Solferino

Quest’anno a Solferino, nel mantovano, i festeggiamenti sono in pompa magna: proprio in questi giorni, infatti, si festeggiano i 150 anni della nascita del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. Tra le iniziative, “Youth on the move” il terzo incontro mondiale dei giovani del movimento. Ne parliamo con Erika (di Andrea Sottero)

croce_rossa_mezza_luna_rossa.jpgSono trascorsi 150 anni da quando Henry Dunant, testimone, suo malgrado, degli orrori della battaglia di Solferino, sconvolto dall’impressionante numero di morti e feriti tra i soldi e, soprattutto, dalla totale mancanza di un coordinamento efficace nei soccorsi, diede vita al Comitato ginevrino di soccorso dei militari feriti, da cui sarebbe poi nato il Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa. Proprio a Solferino sono radunati fino al 28 Giugno quasi 200 società internazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e migliaia di volontari, che, attraverso incontri, workshops, giochi, simulazioni, concerti e altri momenti di puro svago, festeggiano la più grande e importante organizzazione umanitaria a livello mondiale, senza perdere di vista gli obiettivi che dovrebbero guidare le loro attività e con la consapevolezza che un aggiornamento e un confronto continuo sono fondamentali per affrontare al meglio le sfide del futuro.

#ProtagonismoGiovanile

Oliviero Toscani per la ricostruzione di Salemi: "Giovani talenti cercasi"

Aperte le nuove iscrizioni per il “Progetto terremoto” della città di Salemi. Per i creativi under 26 c’è tempo per inviare le domande fino al 5 Luglio (di Ivana Vacca)

oliviero_toscani.jpgFotografi, grafici, illustratori, designer, scrittori, video-maker, web designer, addetti alla comunicazione e giornalisti. Queste le figure ricercate per un nuovo stage formativo promosso dall’Assessorato alla Creatività di Salemi, comune del trapanese già noto per il terremoto che lo ridusse in rovina nel 1968 e per essere stato riqualificato attraverso le singolari politiche estetico-manageriali del suo primo cittadino Vittorio Sgarbi.

#Cultura

Napoli. Scu8-Maninarte: satira, modernità e Pulcinella

In mostra nella città partenopea le opere dei fratelli Scuotto. Ne parlaimo con Anna Scuotto, la più giovane dei fratelli napoletani (di Monica Scotti)

scarabattola_maschere.jpgDiavoli – Dei Oscuri – Giocattoli – Luci in Galleria – Macchina da Guerra e Trasparenza di Cristo. Sono queste le sei istallazioni che danno corpo all’ultima fatica artistica dei fratelli Scuotto (Anna, Lello, Emanuele, Susy, Salvatore e sua moglie Nicoletta Itto), in arte La Scarabattola. La mostra Scu8-Maninarte, organizzata da ESSEARTE dei Fratelli Scuotto e da 24 ORE Motta Cultura (gruppo de Il Sole 24 ORE), è stata infatti inaugurata il 18 giugno nelle Sale delle Velette di Castel dell’ Ovo in Santa Lucia (a Napoli), location che l’ospiterà fino all’11 luglio.

#ServizioCivile

VII Assemblea Nazionale dei delegati del Servizio Civile Nazionale

Eletti Antonella Fatone e Manfredi Sanfilippo. L’ Assemblea è stata dedicata alle vittime del terremoto in Abruzzo del 6 aprile 2009 (di Cosimo Caridi)

elezione_delegati_nazionali.jpgI delegati regionali, eletti nel 2008 e i neo-eletti nel maggio di quest'anno, hanno partecipato a Roma, il 12 e 13 Giugno, alla VII Assembla Nazionale. Lo scopo finale del meeting era l'elezione di due nuovi rappresentanti nazionali che siederanno in consulta in sostituzione degli uscenti Gennaro Bonauro e Francesco Brollo. L'elezione è la fine di un processo durato diversi mesi e il proseguo di un progetto di presenza di una rappresentanza dei volontari all'interno della Consulta Nazionale del Servizio Civile. Per sottolineare l'importanza della rappresentanza la VI Assemblea Nazionale, tenutasi a Roma nel Gennaio scorso, aveva istituito una commissione che si occupasse di redigere un modulo di formazione sulla rappresentanza che potesse essere incluso nella formazione generale che ricevono i volontari a inizio servizio.

#ServizioCivile

Servizio Civile tra volontario o obbligatorio: un dovere renderlo realmente accessibile

Una riflessione in itinere quella sulla legge 64/2001 che attualmente risulta essere un diritto non a tutti concesso a causa della scarsezza del Fondo Nazionale (di Francesco  Enrico Gentile)

2536392867_9f4f944434.jpg
#Cultura

"Escodentro". A spasso per Napoli con gli ex detenuti

L’ ultima novità in termini di 'sicurezza' arriva da Napoli. Il governatore della regione Campania, Antonio Bassolino , ha dato il via ad una curiosa iniziativa che prende il nome di “Escodentro”. Un’idea geniale da 2 milioni di euro che va a braccetto con il progetto ideato da Amesci votato all'accoglienza: "Welcome Friends"!!! (di Bruna Caiazzo )

foto2_via_marina.jpgNapoli da sempre città delle contraddizioni conferma ancora una volta questo suo status culturale infatti da qualche giorno è nel bel mezzo di un paradosso. L’assessore alla Formazione, Corrado Gabriele, ha provveduto a costituire le cosiddette ronde cittadine. A far parte di queste ultime non sono però i licenziati delle fabbriche, tanto meno forze dell’ordine ormai in pensione, nè giovani studenti, ma ben 426 ex detenuti, usciti di galera grazie all’indulto, formati in circa 60 ore, per diventare appunto “operatori della sicurezza turistica urbana”. Per ora presenti presso la stazione marittima di Napoli, indossano tutti una casacca gialla, un cappellino e un tesserino di riconoscimento.