#ServizioCivile

ASL Napoli 1. Servizio Civile dalle forti emozioni!

“Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior” cantava Fabrizio De Andrè, ed è quello che viene subito in mente ascoltando i racconti degli operatori e dei volontari che svolgono Servizio Civile presso le strutture dell’ ASL Napoli 1 (di Giuseppina Ascione)

servizio-civile.jpgMedici, paramedici, assistenti sociali insieme ai volontari del servizio civile operano per un obiettivo comune: assistere e facilitare la vita degli adolescenti, dei bambini, degli anziani e delle mamme di un quartiere difficile, e che ogni giorno, presso le strutture dell’Ospedale Vecchio Pellegrini trovano una mano pronta ad aiutarli, un sorriso per confortarli. Lo scorso 7 dicembre, presso l’aula Tecci dell’Ospedale Pellegrini, si è tenuto un incontro molto particolare. Alla presenza della dott.ssa Antonia Stefania Gualtieri, dirigente dell’ufficio del Servizio Civile della Regione Campania e dei responsabili del Servizio Civile dell’ASL NA1, dr. Mario Petrella e dr. Antonio Cirillo, e di tutti gli operatori di SCN dell’ASL, i volontari che hanno da poco concluso l’esperienza di Servizio Civile hanno passato il testimone ai giovani che entravano in servizio.

#ProtagonismoGiovanile

Torino Facile, Sistema Piemonte e wifi urbano

Torino al centro del mondo (di Andrea Sottero)

torino_facile._logo.jpgE’ attivo da alcuni mesi a Torino un servizio wifi di tipo urbano, che permette l’accesso gratuito alla rete, previa registrazione e identificazione, ai cittadini e a coloro che per i più svariati motivi si recano in città. La copertura è stata realizzata in collaborazione con AemNet e si estende su diverse aree del centro storico, dai Giardini Reali al Piazzale Aldo Fusi ed è presente anche in alcune zone più periferiche strategiche, come l’area del mercato di corso Racconigi.

#ProtagonismoGiovanile

Nuovi guai finanziari per Wikipedia che chiede aiuto alla rete: già raccolti 7,5 milioni di dollari

Wiki chiama tutta la sua comunità a raccolta (la quinta comunità più grande del web) per finanziare la propria attività. A farlo, con una lettera, è il suo fondatore Jimmy Wales (di Andrea Pellegrino)

wikipedia-logo-thumb.png

Ad un anno di distanza dall’ultimo allarme finanziario che stava portando alla chiusura la più vasta enciclopedia della storia umana, il fondatore di Wikipedia chiede aiuto per mantenere in vita la sua creatura divenuta oramai un insostituibile alleato di studenti, curiosi ed internauti. Nonostante l’invidiabile primato di più di 10 milioni di visite al giorno, Wiki non ha potuto resistere alla pesante crisi finanziaria che ha ridotto al lumicino le fonti di finanziamento, sia in forma di sussidi offerti dai grandi gruppi, sia come contributi personali.

#ProtagonismoGiovanile

L'Informagiovani torinese diventa Torino Giovani

Ci siamo, è il 2010 e Torino è ufficialmente Capitale Europea dei Giovani (di Andrea Sottero)

150_torino_giovani.jpgIl passaggio di consegne è avvenuto il 31 Dicembre, quando, durante la festa in Piazza Vittorio Veneto, il sindaco di Torino Sergio Chiamparino e la presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso hanno ricevuto simbolicamente il testimone dal sindaco di Rotterdam che ha brindato con i Torinesi in collegamento video dall’Olanda. Per tutto il 2010 la città sarà animata da un susseguirsi di eventi internazionali di discussione, di eventi culturali che vedranno la partecipazione attiva delle principali associazioni giovanili piemontesi, di meeting e di iniziative che avranno come protagonisti indiscussi i giovani torinesi e quelli di tutto il mondo che vorranno unirsi.

#Cultura

Terra Madre. Un libro, una rete, una scommessa

La presentazione a Torino, prima di Natale, dell’ultimo libro di Carlo Petrini (di Andrea Sottero)

terra_madre.jpgFondatore e ideatore di SlowFood, Carlo Petrini, in occasione della presentazione di "Terra Madre", ha ringraziato i numerosi volontari che hanno supportato l’organizzazione delle prime tre edizioni dell’evento mondiale Terra Madre. Ad ognuno di loro, infatti, è stata regalata una copia del libro (Terra Madre, edizioni Giunti-SlowFood) e la possibilità di acquistarne altre per amici e familiari ad un prezzo di favore. Oltre ad un energico e come al solito cordialissimo Carlin Petrini, che ha dispensato strette di mano e autografi prima e dopo il dibattito, sono intervenuti il direttore del quotidiano LaStampa, Mario Calabresi, e il costituzionalista Gustavo Zagrebelsky.

#ProtagonismoGiovanile

Senzatetto, barboni, homeless: la finestra sul mondo borderline

Il 6 gennaio l’aggressione a Venezia da parte di un gruppo di giovani. Intanto i barboni aumentano del 30%. E le istituzioni che fanno? (di Angelo di Pietro)

senza_tetto._foto_ansa.it.jpgA Venezia, la sera del 6 gennaio, alcuni giovani danno fuoco al giaciglio su cui si trovava un senzatetto. Viene in mente Arancia Meccanica, le balordate di Alex e compagni, ultraviolenza, Beethoven. L’uomo, un clochard 61enne, riesce a spegnere le fiamme e a dare l’allarme. C’è un’ignoranza di fondo, ecco. Occhio non vede, cuore non duole. E madre del disinteresse, la solita strafottenza sottopelle.

#Opportunità

Opportunità. Etica ed economia. Un binomio inscindibile

Ultimi giorni per iscriversi al corso gratuito “Narrare l’etica e l’economia. Dieci punti di vista per le nuove generazioni” (di Gianfranco Mingione)

forum_nazionale_dei_giovani.jpgIl forum Nazionale dei Giovani, attraverso la commissione Sviluppo economico e politiche di Coesione, lancia il primo corso intergenerazionale “Narrare l’etica e l’economia. Dieci punti di vista per le nuove generazioni”. Il corso, rivolto a tutti i giovani, ha l’ambizione di affrontare un tema molto attuale, quello del delicato rapporto tra etica ed economia, avvalendosi della tecnica della narrazione. Lo stile con cui verranno affrontate le tematiche non sarà quello classico, cattedratico, ma si baserà sul confronto di due selezionati autorevoli punti di vista “rialimentando con generosità i canali di sviluppo dei giovani che fanno gruppo attorno a posizioni di vertice, o premono dal basso per trovare una loro strada personale” (fonte http://www.forumnazionalegiovani.it/)

#ProtagonismoGiovanile

Controverso esperimento di ipnosi sulla rete: arriva il Socialtrance

lo scopo del presunto mago era quello di mandare in trance il maggior numero possibile di iscritti tra focabook e twitter (di Monica Scotti)

facebbok.jpgUn tempo era “a me gli occhi” la formula cult di maghi e “operatori dell’occulto”, intenti a far oscillare con eleganza un pendolo sotto gli occhi di volontari ansiosi di cadere in trance. L’ipnosi è in effetti un fenomeno “psicosomatico” o “neurofisiologico” che può essere indotto autonomamente (autoipnosi) o attraverso l’intervento di influenze eterne (ipnotismo), in grado di incidere sulle capacità fisiche, psichiche e comportamentali del soggetto che vi è sottoposto. In altre parole l’ipnosi è uno stato “alterato” della coscienza che non ha nulla a che vedere col sonno (malgrado la parola hypnos in greco significhi proprio sonno) e che può essere sollecitato per fini terapeutici in modo più o meno “ortodosso”.

#ProtagonismoGiovanile

Anoressia adolescenziale e giovanile. Dalla prevenzione alla cura

Tra le cause: la scarsa autostima, scarsa capacità ad identificare i propri stati d’animo, tendenza al perfezionismo o all’ossessività. Ne parliamo con Lavinia Castellano, Biologa nutrizionista di Sorrento (di Anna Laudati)

anoressia_1.jpgQuali sono i sintomi e come fare per evitare che la malattia vada avanti? L’anoressia nervosa è un disturbo del comportamento alimentare caratterizzato dal rifiuto ostinato di assumere cibo dovuto ad un’eccessiva preoccupazione per il peso, che si esprime in una continua e ossessiva paura di ingrassare e nella ricerca dell’estrema magrezza. Secondo il DMS-IV (Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali) le caratteristiche dell’anoressia nervosa sono la magrezza eccessiva, intesa come mancato raggiungimento del peso previsto durante il periodo di crescita o il dimagrimento progressivo, a cui si accompagna un’ossessionante preoccupazione per il peso e un’alterata percezione dell’immagine corporea per quanto riguarda forma, dimensione e rapporti.

#ProtagonismoGiovanile

Santa Sede. Niente pensione per Milingo

Fra gli scandali e lo sconcerto dei fedeli prosegue la soap dell’ex Arcivescovo Milingo. Dopo il braccio di ferro economico col Vaticano, sarà Maria Sung a mantenere il marito (di Paola Pepe)

milingo.jpgAncora una volta riflettori puntati sul sacerdote quasi ottantenne, scomunicato Latae sententiae nel 2006. Il 17 dicembre, infatti, Benedetto XVI ha deciso la riduzione di Monsignor Emmanul Milingo allo stato laicale. Ne ha dato notizia il portavoce del Vaticano, padre Federico Lombardi, precisando che il decreto di Dimissione dallo stato laicale di Emmanuel Milingo gli è stato notificato da Mons. Girasoli, nunzio in Zambia. Nel dicembre 2007 il Vaticano aveva versato a Milingo 130 mila euro quale una tantum per le pensioni arretrate e 63 mila euro come liquidazione.