#Cultura

Pinocchio punisce i bulli

Un’ora di lettura col preside per chi usa la violenza (di Monica Scotti)

pinocchio-di-cecco-mariniello.jpgChi sa se Carlo Collodi ha mai pensato alla sua opera come ad un potenziale strumento per le “punizioni”. Pinocchio non finì nei guai per aver marinato il primo giorno di scuola? In effetti il celebre scrittore-giornalista doveva avere un’alta opinione dell’istruzione, anche se forse non avrebbe mai immaginato di vedere impiegato il burattino nato dalla sua fantasia per fini correttivi in aula. Succede a Piacenza, dove, Giuseppe Castrillo, preside della scuola media Anna Frank, ha annunciato l’intenzione di ricorrere ad una singolare punizione per gli studenti sorpresi a compiere atti di bullismo: lettura obbligata di brani di Pinocchio (o in alternativa del libro Cuore) ad alta voce per un'ora nell'ufficio del dirigente scolastico.

#Opportunità

Torino "Openmind". Vogliamo la tua mente

Una cinque giorni, dal 27 al 31 Ottobre 2009, che consentirà ai giovani torinesi (e non solo!) di incontrare e intervistare personaggi pubblici del mondo della cultura, della politica, dell’arte e della scienza, in qualche modo legati alla città sabauda (di Andrea Sottero)

clip_image002.jpgIl progetto, lanciato dal Settore Integrazione della Città di Torino, grazie anche al cofinanziamento dell’Unione Europea e al sostegno del Ministero dell’Interno, si chiama Openmind, a sottolineare come il presupposto per un dialogo davvero stimolante e costruttivo sia un cervello acceso e una predisposizione mentale aperta ad ascoltare. Una predisposizione che l’iniziativa richiede ai giovani che vi parteciperanno, ma che soprattutto vuole incoraggiare nell’ottica di favorire sempre di più l’integrazione con i nuovi cittadini.

#ProtagonismoGiovanile

Parte da S.Giovanni a Teduccio "Giovani Sentinelle per la Legalità"

Gaia Trunfio, Vice Presidente dell'Associazione Studenti Napoletani contro la Camorra ci racconta la loro nuova avventura: Giovani Sentiinelle della legalità, campagna realizzata con il Patrocinio del Ministero della Gioventù (di Francesco Enrico Gentile)

 

studenti-300x234.jpgUn viaggio tra gli studenti per costruire insieme per costruire percorsi e buone pratiche di legalità. Prima tappa S.Giovanni a teduccio. Perchè una inziaitiva a S.Giovanni? Perchè la scelta del 21 settembre? San Giovanni a Teduccio è un quartiere simbolo quando si parla di criminalità. Periferia orientale della nostra città, è una delle terre calde di camorra, crocevia di traffici illeciti, droga, speculazioni. La presenza di un’intera zona/dormitorio soprannominata Bronx la dice lunga. Ma paradossalmente San giovanni è anche un quartiere simbolo quando si parla di legalità. Perché la voglia di riscatto di questo quartiere si sente. Si sente forte.

#Cultura

Liuteria in fiera a Cremona per MondoMusica 2009

Dalla scelta del legno giusto alla ricerca della vernice perfetta o dello strumento per la vita e dell’assoluta estasi uditiva, tutto questo e molto più al Salone Internazionale degli strumenti musicali “Cremona MondoMusica”, dal 2 al 4 ottobre 2009 (di Ivana Vacca)

liuteria1.jpgOrmai giunto l’autunno e a crisi economica quasi, o meglio, forse, rientrata si respira aria di fiera a Cremona, capitale internazionale della liuteria. Ci si prepara ad accogliere, come di tradizione, l’esposizione dedicata agli strumenti musicali e le botteghe si apprestano, industriose e febbrili, a ritoccare e rifinire gli strumenti da esporre. Anche quest’anno la fiera sarà luogo fertile per musicisti, musicologi, studenti e appassionati. 234 gli stand espositivi riservati ai professionisti del settore, provenienti da 21 Paesi diversi, su una superficie di 10.000 mq.

#ProtagonismoGiovanile

Irlanda. Un giovane italiano alla I maratona del Dingle

L’importante non è vincere, ma partecipare. Matteo Zugni: “Non dimenticherò facilmente quelle emozioni e quelle immagini…” (di Gianfranco Mingione)

2000px-dingle_peninsula_panorama1.jpgLo sport unisce, impregna le nostre vite di sani valori, ci educa al confronto e alla partecipazione attiva. Tentando un parallelismo, potremmo definire l’esercizio fisico individuale così come quello in squadra, all’esercizio della democrazia. Ognuno reclama il suo spazio, ognuno dà o cerca di dare il suo contributo al gioco di squadra. Il 12 settembre 2009, tra scenari spettacolari, si è svolta in Irlanda la I Maratona del Dingle. La penisola del Dingle è situata nella contea del Kerry, nella parte sud occidentale del Paese. Con essa si chiude il percorso delle cinque splendide penisole che formano quella che viene denominata la “mano d’Irlanda”.

#ProtagonismoGiovanile

Scuola e diritto allo studio: una priorità nel Lazio

Il nuovo anno scolastico è iniziato nella Regione Lazio all'insegna di interventi e aiuti per arricchire l'offerta formativa (di Alessandra Alfonsi)

regione20lazio.jpgIl 14 e 15 settembre sono riprese le lezioni in 2492 istituiti del Lazio, secondo il calendario messo a punto dalla Regione su proposta dell'Assessorato all'Istruzione, che per l'anno scolastico 2009/2010 ha riservato molte iniziative e interventi di natura economica per garantire e per sostenere il diritto allo studio. In questo modo la scuola si riconferma come priorità assoluta negli investimenti del Lazio, erogati secondo il principio fondamentale “di garantire a tutti gli studenti, nessuno escluso, di usufruire, in modo totale, del diritto allo studio”, come ha dichiarato Marco Di Stefano, il nuovo assessore regionale all'Istruzione, Diritto allo Studio e Formazione.

#Cultura

RomaEuropa Festival. Partita la XXIV° edizione

Roma. Un ricco calendario di eventi e grandi ospiti di fama internazionale, fino al 2 dicembre 2009 (di Ivana Vacca)

roma_romaeuropa2009.jpgAperto, il 23 settembre, il sipario del RomaEuropa Festival 2009, presso il palladiano Teatro Olimpico, sotto le note de “Il flauto magico”. A reinterpretare la favola lirica mozartiana, la multietnica Orchestra di Piazza Vittorio, 15 musicisti provenienti da 11 Paesi diversi, con un singolare arrangiamento musicale elaborato da Mario Tronco e Leandro Piccioni, in linea con l’originalità e l’eclettismo dell’orchestra romana.

#Cultura

Regione Campania: "I venerdì del volontariato"

Uno spazio dedicato alle associazione del volontariato laico e cattolico per sensibilizzare i cittadini su immigrazione, infanzia, salute, ambiente, protezione civile e per rafforzare e valorizzare, così, il sentimento della solidarietà (di Giuseppina Ascione)

le_fontane_doltremare.jpgSi è conclusa lo scorso venerdì 18 settembre la rassegna I venerdì del volontariato", querelle di quattro serate promossa dall’Assessorato alle Politiche Sociali della Regione Campa"nia e dai CSV. Quattro serate in cui colori, musica e spettacolo si sono amalgamati al mondo del volontariato, quattro appuntamenti dedicati ai cittadini, che hanno trascorso in compagnia una serata diversa a costo zero.

#ProtagonismoGiovanile

Crisi economica: l'80% dei giovani italiani non è ottimista

Il lavoro è per molti giovani ancora una speranza più che una realtà (di Monica Scotti)

giovani_disoccupati._bitonto.myblog.it.jpgE’ proprio il caso di dirlo, in quanto al lavoro, la crisi dell’economia mondiale non ha migliorato le cose, né in Italia né in Gran Bretagna. La crisi passa, i suoi effetti restano. Questa è la percezione che l’80% dei giovani italiani e britannici tra i 18 e i 35 anni dichiara di avere stando a un sondaggio condotto dalla Swg e presentato a Roma il 18 settembre scorso in occasione del XVII Convegno di Pontignano organizzato dal British Council (l’ente britannico per le relazioni culturali) in collaborazione con l’Ambasciata italiana a Londra, l’Università di Siena ed il St Antony’s College di Oxford.

#ProtagonismoGiovanile

Internet e giovani: al via la campagna "Non perdere la bussola"

La campagna è ideata dalla Polizia Postale per proteggere ragazzi dalle trappole della rete (di Enrico Maria Borrelli)

carta_bussola20copia.jpgNon perdere la bussola": questo è il nome, molto “giovane” scelto dalla Polizia Postale per avviare una nuova attività di sensibilizzazione degli studenti italiani ad un uso sicuro della rete. Un'idea messa in campo insieme a YouTube, e al ministero dell'Istruzione per insegnare ai ragazzi tra i 13 ed i 18 anni, quelli che sfruttano di più il Web, come non perdere di vista la propria sicurezza e quella dei loro amici.